Lettera aperta Presidente Patrizia Di Dio | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Palermo
Domenica 23 Febbraio 2020
NOTIZIE

Lettera aperta Presidente Patrizia Di Dio

Sono passati solo 6 mesi da quel 3 giugno in cui fui eletta Presidente di Confcommercio Palermo e non posso che rinnovare i ringraziamenti a tutti coloro che, ancora oggi, ci manifestano concretamente la volontà di impegnarsi e di spendersi con idee, progetti e soluzioni a beneficio dell`intero comparto produttivo del nostro territorio...

03/12/2015

Palermo 3 Dicembre 2015

Sono passati solo 6 mesi da quel 3 giugno in cui fui eletta Presidente di Confcommercio Palermo e non posso che rinnovare i ringraziamenti a tutti coloro che, ancora oggi, ci manifestano concretamente la volontà di impegnarsi e di spendersi con idee, progetti e soluzioni a beneficio dell`intero comparto produttivo del nostro territorio. 

Tanto c`è da fare, oggi tuttavia è già tempo di un primo bilancio.

Confcommercio Palermo ha lavorato a ritmi serrati per riaffermare il proprio ruolo di organismo di rappresentanza e di coordinamento delle Associazioni d'Imprese di Palermo e provincia che operano nei settori del commercio, del turismo e dei servizi e che sono all'interno della nostra Federazione.

CONFRONTO COSTANTE

Ne sono la dimostrazione i nostri ripetuti incontri con l`Amministrazione Comunale di Palermo con cui abbiamo instaurato, forti del costante confronto con la base associativa, un dialogo collaborativo e aperto rispetto alle tematiche che investono determinati settori o zone commerciali del capoluogo.

CENTRO STORICO 

In concreto ci siamo incontrati e confrontati, ad esempio, con i commercianti, di corso Vittorio Emanuele, di via Maqueda, di piazza Sant'Anna, piazza Rivoluzione e di tante altre realtà commerciali che insistono nel cuore di Palermo. L`obiettivo è un progetto complessivo di reale riqualificazione e rivitalizzazione del centro storico che possa ricominciare a pulsare, anche grazie all`ambito riconoscimento ottenuto dall'Unesco per il percorso Arabo-Normanno.

CANTIERI

In questi mesi siamo intervenuti per provare ad avere risposte per quegli imprenditori che possiedono attività in prossimità dei cantieri e che, pur consapevoli del fatto che si tratta di realizzare opere di pubblica utilità, legittimamente richiedono un puntuale crono-programma dei lavori, la possibilità di prevedere un maggior numero di varchi ed una tempistica molto più stringente. Grazie ai ripetuti incontri organizzati con tutti i responsabili dei cantieri siamo, inoltre, riusciti, a posticipare la chiusura totale della via E. Amari a Gennaio 2016, evitando, quindi, di compromettere gli affari nel periodo natalizio. 

BENI CONFISCATI 

Abbiamo incontrato i commercianti di viale Strasburgo, che occupano immobili confiscati alla mafia e che stanno scontando i problemi di una gestione catastrofica e poco attenta alle esigenze imprenditoriali. Per loro ci stiamo impegnando per trovare soluzioni e garanzie che scongiurino la chiusura delle aziende.

FRONTE COMUNE 

Ci siamo riuniti con  le altre Associazioni del commercio, dell'artigianato e delle cooperative per dare vita al Tavolo dell'Economia, un fronte unitario per agire a tutela delle imprese, intervenendo su temi quali il regolamento sulla pubblicità o sulla Movida, argomento che noi giudichiamo importantissimo non solo per le imprese ma per i cittadini tutti, dando un nostro contributo per individuare regole certe e funzionali nel rispetto degli interessi legittimi delle aziende e della qualità della vita della città .

LEGALITÀ, SICUREZZA, ABUSIVISMO

Importante è stato il dialogo con i vertici delle Forze dell'Ordine per avviare un percorso verso la legalità, la sicurezza e la lotta all`abusivismo dilagante.        

PROVINCIA 

Anche in provincia, non solo in città, abbiamo voluto dare segnali per far sentire la vicinanza di Confcommercio agli 82 comuni della provincia di Palermo, ognuno dei quali merita la giusta attenzione.

CROLLO DEL VIADOTTO HIMERA

Siamo intervenuti a difesa delle imprese del territorio chiedendo un risarcimento danni a causa del crollo del pilone del ponte Himera che ha di fatto spaccato in due parti la Regione, con danni incalcolabili per le imprese siciliane.

EVENTI

Grazie all`autofinanziamento da parte delle aziende coinvolte, abbiamo realizzato eventi, come Palermo Fashion Night e Glamourous weekend con la rivista Glamour Italia. L`evento Cefalù Fashion Night è giunto a margine di confronti serrati con l`Amministrazione, con l`intento di rafforzare l`immagine di una delle mete turistiche siciliane più conosciute all`estero. Palermo, infine, è stata la sede del dibattito economico italiano con il Secondo Forum Nazionale del Terziario donna, al quale hanno partecipato le Presidenti del Gruppo e imprenditrici provenienti da tutta Italia.

SPECIALIZZAZIONE

E ancora l`attenzione per la formazione e la specializzazione: dalle nuove figure professionali con i corsi gratuiti di «social media marketing», fino alle antiche tradizioni con il corso di ricamo, artigianale e industriale, appena avviato a Gangi.

SOLIDARIETÀ

Abbiamo partecipato a iniziative a sostegno di imprenditori che hanno denunciato e che hanno bisogno di tutto il nostro appoggioCome la nostra presenza all'iniziativa della "marcia per la legalità " a Bagheria, per far capire chiaramente da che parte sta Confcommercio e che "noi ci siamo", per dare chiari messaggi anche a chi ha scelto di denunciare e per portare avanti la cultura della legalità, fatta di azioni concrete più che di proclami e convegni.

Abbiamo voluto tenere la manifestazione "Legalità mi piace" all'aeroporto di Palermo, luogo simbolico e significativo, intitolato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, due modelli a cui guardiamo con speranza per il futuro di questa terra.

PROSPETTIVA...

La fatica è tanta e le difficoltà immani.  Sappiamo che non potremo trovare le soluzioni a tutti i problemi anche perché, nonostante la buona volontà, esse non dipendono solo dal nostro operato.

È imprescindibile, però, portare avanti uno spirito nuovo, una mentalità costruttiva e positiva, cercando di dare prospettiva di futuro e di speranza alle migliori energie che il nostro territorio può esprimere.

Siamo coscienti che sia una sfida difficile e che la strada sia tutta in salita, ma io ci credo, anzi...... NOI ci crediamo!

Patrizia